Ultima modifica: 5 Febbraio 2018
> Archeonoscendo

Archeonoscendo

archeonoscendo

MODULO 5

ARCHEONOSCENDO. LA CITTÀ DI IERI NELLA CITTÀ DI OGGI

DESCRIZIONE ATTIVITÀ E FINALITÀ

Laboratorio di educazione  storico/archeologico (n. 10 incontri di 4 ore)

Il modulo prevede attività teorico-pratiche, a tema archeologico ma che investono anche ambiti diversi quali la storia, l’arte e le tradizioni popolari, finalizzate a supportare il processo di apprendimento attraverso la possibilità di approfondire e verificare “facendo” le conoscenze acquisite.

Il laboratorio di mosaico, organizzato tenendo conto delle diverse fasce di età e di apprendimento, è articolato in 3 fasi: di conoscenza e approfondimento (visite guidate al museo), di preparazione al lavoro sperimentale e quella pratica, dove verranno applicate, tramite un laboratorio sperimentale, le conoscenze apprese (realizzazione dei mosaici).

Il Modulo è caratterizzato, a tutti gli effetti, da una concreta attività di archeologia sperimentale. L’organizzazione e lo svolgimento saranno seguiti da archeologi professionisti specializzati di una Cooperativa che attualmente svolge attività sperimentali e di ricerca presso il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano Faiano. Gli archeologi, dopo le fasi didattiche, seguiranno personalmente i partecipanti al laboratorio. Il lavoro finale sarà un’opera che rimarrà alla scuola. Si tratta di uno dei primi esempi di archeologia didattica a fini sociali per la collaborazione tra partecipanti anche di età differenti.

Risultati attesi:

-realizzare una integrazione e uno scambio culturale basato sulla collaborazione e sulla crescita di responsabilità nella divisione dei compiti di lavoro.

-avvicinare i giovani discenti al patrimonio culturale del territorio attraverso la sperimentazione concreta e attiva.

            TEMPISTICA DI REALIZZAZIONE

Le attività si articoleranno nel periodo Aprile/Luglio, il martedì pomeriggio, dalle ore 15.00 alle 19.00, nelle seguenti date:

  • Aprile     4, 11
  • Maggio   16, 23, 30
  • Giugno    13, 20, 27
  • Luglio      4, 11

            SEDE DELLE ATTIVITÀ

Le attività si svolgeranno nello Plesso di Scuola Primaria “C. Sportivo” dell’IC Pontecagnano S. Antonio e presso il Museo Nazionale Archeologico di Pontecagnano”.

            DESTINATARI DELLE ATTIVITÀ

15 studenti interni/esterni di scuola primaria e secondaria di I  grado del territorio che presentino domanda. Priorità per alunni con disagio, BES o con disabilità.

            ATTREZZATURE/SUPPORTI TECNOLOGICI UTILIZZATE NELLE ATTIVITÀ

Materiali specifici: tessere musive in marmo policromo o pasta vitrea; calcina bianca; cazzuole per impastare e spalmare la calcina; pannello ligneo in compensato m 120×60; olio per marmo; carboncini per la preparazione del disegno; carta e pastelli per la preparazione del disegno.

            RISORSE UMANE IMPIEGATE CON I RISPETTIVI RUOLI

N.4 esperti della Cooperativa METAIA; n.2 docenti interni con funzioni di tutor.

            STRUMENTI DI VALUTAZIONE

In ogni percorso formativo, in ordine ai vari obiettivi previsti,  si effettuerà una:

Valutazione iniziale/diagnostica: verifica dei prerequisiti cognitivi e motivazionali individuali e collettivi del gruppo di apprendimento (test di rilevazione d’ingresso tramite moduli google).

Valutazione in itinere/formativa: individuare gli indici di avanzamento/lacune dell’apprendimento per l’adeguamento dell’azione didattica(test di verifica intermedi, tramite moduli google e prove in situazione).

Valutazione finale/sommativa: elaborare un bilancio consuntivo riferito alle unità di competenze programmate, all’attività formativa e agli apprendimenti.(test di verifica finale, tramite moduli google e prove in situazione).

STRUMENTI

Questionari tramite google moduli, schede di osservazione, schede di verifica, prove in situazione, prodotto finale.

Gli indicatori di valutazione dell’intervento in ordine alla motivazione, alle modalità affettivo/relazionali e agli apprendimenti disciplinari saranno:

o    numero presenze/assenze;

o partecipazione a momenti ricreativi, ludici e a manifestazioni  extrascolastiche;

o    grado di accrescimento culturale degli alunni;

o   numero di partecipazione delle famiglie agli incontri e alle manifestazioni  scolastiche.

Gli stessi ragazzi saranno guidati a raccogliere tutti i materiali più significativi prodotti, sia per poter fare riferimento ad essi in qualsiasi momento, sia per documentare il lavoro svolto attraverso l’utilizzo di strumenti digitali del web 2.0 (padlet, blog, ecc.).

Verranno allestiti un blog e/o un minisito che svolgeranno la funzione di riferimento costante per i flussi informativi, ma anche come luoghi e spazi virtuali utili al confronto tra i diversi attori coinvolti.

Il CTS (Comitato Tecnico Scientifico) con funzioni di coordinamento e controllo, costituito dal Dirigente Scolastico, DSGA, coordinatore di progetto, e all’occorrenza anche referenti delle Associazioni partner, docenti interni coinvolti, rappresentanti del Consiglio d’Istituto si riuniranno periodicamente per procedere alla programmazione, monitoraggio e verifica dei laboratori in corso di realizzazione, nell’ottica di una condivisione delle scelte gestionali, in una visione integrata e coerente del progetto e di tutte le iniziative promosse al suo interno. Le riunioni verranno verbalizzate e allegate alla documentazione. Allo scopo il coordinatore costituirà e assicurerà la funzionalità della rete delle relazioni tra i diversi soggetti coinvolti attraverso  tutte le forme di comunicazione possibili, in particolar modo la posta elettronica e la  partecipazione agli incontri periodici.

Oltre alle schede di rilevazione sarà effettuata sistematicamente l’osservazione dei comportamenti sociali degli alunni e/o adulti partecipanti in situazione, i cui risultati saranno socializzati al CTS attraverso report periodici nel corso degli incontri. Sarà redatta una relazione finale  a cura degli esperti interni, che sarà allegata alla documentazione del progetto.

Verranno utilizzate forme di comunicazione innovativa per condividere i prodotti degli interventi formativi: utilizzo del blog del progetto, di sw del web 2.0 (padlet, prezi, powtoon, ecc.), di strumenti di condivisione (google calendar, google drive, ecc.).

In sintesi

ARCHEONOSCENDO

N°1 Laboratorio storico/archeologico(40 ore)

Il modulo prevede attività teorico-pratiche, a tema archeologico ma che investono anche ambiti diversi quali la storia, l’arte e le tradizioni popolari, finalizzate a supportare il processo di apprendimento scolastico attraverso la possibilità di approfondire e verificare “facendo” le conoscenze acquisite.

Il laboratorio di mosaico è pensato e organizzato tenendo conto delle diverse fasce di età e di apprendimento.

Sede di svolgimento: Plesso “C. Sportivo e Museo Nazionale Archeologico di Pontecagnano”.

Periodo:  Aprile/Luglio,  il martedì pomeriggio

in partenariato  con la Cooperativa METAIA

EspertI: CANNAVACCIUOLO ROSA

MICELI VALENTINA

RUSSO A. RITA

RIZZO CARMELO

TUTOR: BEATRICE GABRIELLA

CARRIERO GIUSEPPINA

15 Max 20 Studenti interni ed esterni di scuola primaria e secondaria I grado del territorio che presentino domanda. Priorità per alunni con disagio, BES o con disabilità.

Link vai su