Ultima modifica: 29 Gennaio 2022
> Comunicazioni > Provvedimento di sorveglianza con testing contatti del caso COVID-19 positivo classe 2ª A della Scuola PRIMARIA DANTE ALIGHIERI

Provvedimento di sorveglianza con testing contatti del caso COVID-19 positivo classe 2ª A della Scuola PRIMARIA DANTE ALIGHIERI

Provvedimento del Dipartimento di Prevenzione di sorveglianza con testing contatti del caso COVID-19 positivo classe 2ª A della Scuola PRIMARIA DANTE ALIGHIERI

Ai genitori degli alunni classe 2A

Scuola primaria plesso DANTE ALIGHIERI

Ai docenti interessati

Registro Elettronico

 

Oggetto: Provvedimento del Dipartimento di Prevenzione di sorveglianza con testing contatti del caso COVID-19 positivo classe 2ª A della Scuola PRIMARIA DANTE ALIGHIERI

 

Si trasmette il provvedimento in oggetto.

In seguito alla positività al test SARS CoV_2 (tampone antigenico effettuato il  28/01/2022), si comunica che in osservanza della Circolare del Ministero della Salute n° 11 del 08/01/2022 “ Nuove modalità di gestione dei casi di positività all’infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico, art. 4 del decreto legge 7 gennaio 2022 n. 1 – prime indicazioni operative”, se sono state rispettate tutte le misure di prevenzione previste dal protocollo scolastico per il contenimento del contagio da SARS-CoV-2, per i contatti del caso, frequentanti la classe 2°A  della scuola primaria “Dante Alighieri”, Pontecagnano Faiano è prevista un’attività di sorveglianza con testing.

La modalità di sorveglianza con testing prevede l’effettuazione dei tamponi antigenico/molecolare secondo lo seguente schema:

Tempo zero (T0): prima possibile

Tempo 5 (T5): ulteriore test dopo 5 giorni dal momento T0

Si comunica inoltre che nell’ambito delle misure introdotte con il decreto-legge 27 gennaio 2022, n°4, in materia di gestione dei contagi da SARS-CoV-2 in ambito scolastico si prevede, ai sensi dell’art. 30, comma 2  “la misura relativa all’esecuzione gratuita di test antigenici rapidi per la rilevazione di antigene SARSCoV-2 di cui all’articolo 5 del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1, si applica anche alla popolazione scolastica delle scuole primarie.”

La famiglia dell’alunno, di scuola primaria, una volta informata che il proprio congiunto è “contatto scolastico” di caso positivo al Covid-19, può, qualora sia prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido, contattare il proprio pediatra di libera scelta o medico di medicina generale per l’effettuazione del tampone o del rilascio della prescrizione medica per l’effettuazione del test gratuito presso una farmacia o una delle strutture sanitarie aderenti al protocollo d’intesa di cui all’articolo 5, comma 1, del decreto-legge 23 luglio 2021, n° 105, convertito, con modificazioni,  dalla legge 16 settembre 2021, n° 126, sottoscritto dal Commissario straordinario per l’emergenza COVID-19 d’intesa con il Ministero della Salute.

 

Se il risultato del test a T0 è negativo, i soggetti sottoposti a sorveglianza con testing possono rientrare a scuola con l’esito negativo del tampone senza ulteriori comunicazioni da parte del Dipartimento di Prevenzione.

Il soggetto sottoposto a sorveglianza con testing, risultato positivo al test a T0, non può rientrare a scuola e la sua positività deve essere comunicata (dai genitori/tutori nel caso di minori) alla scuola ed il proprio medico curante. Il Dipartimento di Prevenzione comunicherà tempestivamente eventuali casi di positività e gli eventuali provvedimenti aggiuntivi da intraprendere.

I soggetti che non si attengono al programma di sorveglianza con testing devono effettuare la quarantena così come previsto dalla Circolare del Ministero della Salute in vigore sui tempi di quarantena.

Ai soggetti in sorveglianza con testing deve essere richiesto, in modo responsabile, di limitare le frequentazioni sociali e le altre attività di comunità (ad esempio attività sportive in gruppo, frequentazione di feste, assembramenti, visite a soggetti fragili) e di mantenere in maniera rigorosa il distanziamento fisico e l’uso della mascherina incontrando altre persone oltre ai familiari.

Per il personale (della scuola ed esterno) che ha svolto attività in presenza nella classe del caso positivo per almeno 4 ore, anche non continuative, nelle 48 ore precedenti l’insorgenza del caso, si applica la misura sanitaria dell’Auto-sorveglianza. In ogni caso, si ritiene opportuno raccomandare per il personale posto in Auto sorveglianza di effettuare comunque i test diagnostici T0 e T5.

 
Il regime precauzionale dell’Auto-sorveglianza prevede: “è fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al caso. Il periodo di Auto-sorveglianza termina al giorno 5. E’ prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione dell’antigene Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al Covid 19.” (si veda la Circolare del Ministero della Salute 0060136-30/12/2021)

In caso di comparsa di sintomi isolarsi e contattare immediatamente il Medico Curante.

Link vai su